• Sarde a Beccafico, un piatto della tradizione palermitana realizzato da dolci senza burro

Sarde a Beccafico

Durante l’estate sale la voglia di preparare piatti veloci!

Prepareremo insieme le Sarde a Beccafico un piatto facile e veloce con cui riuscirete a stupire i vostri ospiti!

Le Sarde a Beccafico sono un gustoso secondo piatto di origine siciliana, in particolare palermitana.

Si tratta di involtini di sarde farciti con una miscela dal gusto dolce di pangrattato, pinoli, uvetta, succo d’arancia e zucchero.

Un connubio di sapori che si mescolano fra loro e creano un piatto dal sapore unico e speciale che farà impazzire tutti!

Potete servire le sarde a beccafico con un’insalata di arance e finocchi!

Inoltre le sarde si trovano ad una cifra molto abbordabile quindi con pochi euro riuscite a preparare un secondo piatto di pesce molto gustoso!

inoltre  potete preparare gli involtini in anticipo e servirli a temperatura ambiente!

Si tratta di una ricetta senza uova e senza lattosio che potranno gustare anche gli intolleranti!

Mani in pasta e portiamo in tavola un po’ di profumo siciliano con le Sarde a Beccafico!

Continua a seguirmi anche sulla mia pagina Facebook , pagina Twitter e canale Youtube per rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette di Dolci Senza Burro!

Sarde a Beccafico

dolci senza uovaricette senza lattosio

sarde a beccafico , un piatto facile e veloce di dolci senza burro

Valutazione Ricetta

  • (5 /5)
  • (1 Valutazione)

Sarde a Beccafico, un piatto della tradizione palermitana realizzato da dolci senza burro

Instructions

  • 1. Le sarde devono essere squamate, senza interiora, lisca e testa ma con la coda!
  • 2. Sciacquate le sarde e asciugatele.
  • 3. In una padella fate abbrustolire il pangrattato con un filo di olio.
  • 4. Girate di tanto in tanto per non farli bruciare!
  • 5. Togliete dal fuoco e mettetelo in una terrina.
  • 6. Aggiungete l'uvetta precedentemente ammollata in acqua calda, il prezzemolo e le alici tritate finemente.
  • 7. Unite i pinoli, lo zucchero, sale e pepe è mescolate con un cucchiaio in modo che i vari ingredienti si amalgamino fra loro.
  • 8. Disponete un po' di composto su ogni sarda e arrotolatela su se stessa cominciando dalla parte della testa.
  • 9. Disponete le sarde in una pirofila e mettete una foglia di allora fra una e l'altra.
  • 10. Spolverizzate la superficie con il pangrattato rimasto e irrorate con un sughino fatto da olio, succo di arancia e miele.
  • 11. Infornate a 200 gradi per circa 20 25 minuti.
  • 12. Servire le sarde a beccafico quando si saranno raffreddare.

Be Social

Chi è Federica Constantini

Federica Constantini

Allenatrice di professione, food blogger per passione.

Pin It on Pinterest

Condividi

Consiglia e condividi questa pagina con tutti i tuoi amici

Seguimi sui Social Network

Non perdere nessuna delle mie ricette, seguimi sui miei canali social.
Puoi anche usare il nuovo hastag #dolcisenzaburro per taggare le foto e le ricette fatte da te!