Alla scoperta del Toast

Il toast è il panino più diffuso al mondo. L’unico panino che si mangia a qualsiasi ora, dalla colazione alla cena! Un sandwich, tre ingredienti base ma tante diverse ricette che lo caratterizzano a seconda dei paesi dove lo mangiamo e tanti nomi diversi: gypsy toast, poor knights, french toast o toast alla francese

La ricetta base del toast è pane tostato caldo con prosciutto e formaggio.

Il primo tostapane fu inventato nel 1800 dallo scozzese Macmasters, e prima di quella data il pane veniva scaldato su una padella messa sopra il fuoco. Ma il vero tostapane elettrico dotato di timer fece la sua apparizione nel 1912 con l’americano Strite.

Io non mangio quasi mai panini, ma quando capita la scelta cade sempre sul toast. Adoro sentire il pane croccante e il formaggio filante! Ogni morso ”intinto” in un po’ di salsa rosa, che come dice il mio ragazzo non può mancare con il toast!

Come vi dicevo il toast si prepara in diverse varianti a seconda del paese. Ad esempio in Francia, ma ormai in tutto il mondo troviamo il Croque Monsieur e il Croque Madame. Gli ingredienti rimangono sempre pane in cassetta, prosciutto e formaggio a pasta morbida, ma il primo viene inondato da besciamella e groviera, mentre il secondo viene guarnito con un uovo fritto in padella. Mi viene fame solo a descriverli!

Inoltre esistono le versioni salate ma anche quelle dolci, come ad esempio il French Toast! Due fette di pane ripassate in una pastella di uova latte e zucchero e successivamente fritte nel burro e servite con sciroppo d’acero. Ovviamente io il passaggio del burro lo salto ;)

Non fatevi ingannare dal nome, perchè il french toast in realtà nasce in America. French infatti non sta per francese, ma per il nome del proprietario del locale che inventò questa specialità.

Dopo aver letto il mio articolo vi è venuta voglia di preparare un bel toast? 

Toast al prosciutto e formaggio

 

Iscriviti ai miei canali Social

Non perderti nessuna delle mie ricette, scegli il canale che fa per te!

, ,

No comments yet.

Lascia un Commento

Pin It on Pinterest

Condividi

Consiglia e condividi questa pagina con tutti i tuoi amici

Seguimi sui Social Network

Non perdere nessuna delle mie ricette, seguimi sui miei canali social.
Puoi anche usare il nuovo hastag #dolcisenzaburro per taggare le foto e le ricette fatte da te!