Le Prugne della California, il segreto per vivere bene!

Esistono degli alimenti che sono davvero un toccasana per una dieta equilibrata e per far funzionare correttamente il nostro organismo. Forse non ve lo aspettereste mai ma le prugne secche sono proprio uno di quelli!

Chi mi conosce sa quanto io sia curiosa e quanto mi piace informarmi sulle proprietà degli alimenti che introduciamo nel nostro organismo. Qualche tempo fa avevo letto un articolo su quanto facessero bene le Prugne della California e l’ho trovato così interessante che ho voluto approfondire l’argomento e mi si è aperto davvero un mondo nuovo che voglio raccontare anche a voi!

Premetto che io non ero assolutamente una mangiatrice di prugne, anzi a dire il vero neanche mi piacevano. Ma si sa che con gli anni i gusti cambiano e ora adoro questa frutta secca e la adoro ancora di più da quando ho scoperto quanto facciano bene! Non a caso le Prugne della California sono l’unico frutto naturale ad avere ottenuto un dichiarazione nutrizionale autorizzata sulla salute in Europa da parte dell’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare!

Le prugne contengono carboidrati e un’elevata quantità di fibre, vitamina K e potassio, oltre ad essere fonte di vitamina B6, manganese e rame, mentre non contengono grassi e sale, solo la naturale quantità di zuccheri.

Inoltre pensate che le prugne sono una ricca fonte di vitamina K che aiuta a preservare la salute delle ossa, sono fonte di vitamina B6 che aiuta a ridurre il senso di stanchezza e fonte di rame che aiuta a mantenere in salute pelle e capelli.

Le prugne sono naturalmente prive di sale e grassi saturi. Ridurre il consumo di grassi saturi aiuta a mantenere corretti livelli di colesterolo nel sangue e diminuire l’assunzione di sodio (sale) favorisce la normale pressione sanguigna. Le prugne sono ricche di vitamina K, che gioca un ruolo importante per la corretta coagulazione del sangue, e potassio, che favorisce la giusta pressione sanguigna.

Pensate che bisognerebbe mangiare 100gr (circa 8-12 prugne) di Prugne della California al giorno per favorire il normale funzionamento intestinale, integrate in uno stile di vita sano ed equilibrato.

Le prugne sono privilegiate anche dagli atleti poiché ricche di carboidrati e povere di grassi. I carboidrati contribuiscono a ripristinare le normali funzioni muscolari dopo lunghi e intensi esercizi fisici che portano all’affaticamento dei muscoli stessi e all’esaurimento delle scorte di glicogeno nell’apparato – gli effetti benefici vengono ottenuti in soggetti adulti che consumano carboidrati da più fonti per un’assunzione complessiva di 4g per ogni kg del peso corporeo, in diverse dosi, durante le prime 4 ore successive lo sforzo fisico e non più tardi di 6 ore dal termine dello stesso.

Avete capito quante proprietà sono concentrate in questa frutta?

Quindi il mio consiglio è di mangiare 10 Prugne della California al giorno. Le potete suddividere così: 2 la mattina in aggiunta alla vostra colazione e 4 a metà mattina e metà pomeriggio come spuntino! È consigliabile raggiungere questo obiettivo gradualmente onde evitare effetti collaterali indesiderati a causa dell’eccessiva aggiunta di fibre alla propria dieta, e assicurarsi di aumentare contemporaneamente anche l’assunzione di liquidi.

Uno snack perfetto, sano e genuino da portare sempre con voi!

Io da quando le ho riscoperte non le lascio più le Prugne delle California … fate come me ;)

Continua a seguirmi anche sulla mia pagina Facebook , pagina Twitter e canale youtube per rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette di Dolci Senza Burro!

Prugne della California, le pillole di bellezza raccontate da dolci senza burro

, , , ,

No comments yet.

Lascia un Commento

Pin It on Pinterest

Condividi

Consiglia e condividi questa pagina con tutti i tuoi amici

Seguimi sui Social Network

Non perdere nessuna delle mie ricette, seguimi sui miei canali social.
Puoi anche usare il nuovo hastag #dolcisenzaburro per taggare le foto e le ricette fatte da te!