• 250 gr. farina Manitoba
  • 250 gr. Farina 00
  • 250 gr. Latte (di soia se per intolleranti)
  • 125 gr. Yogurt ( di soia per intolleranti)
  • 160 gr. Zucchero
  • 15 gr lievito di birra
  • 10 gr. di Sale
  • 3 Tuorli
  • buccia di arancia
  • buccia di limone
  • succo di 2 arance
  • 3 Fialette Aroma di Mandorle
  • 100 gr.Uvetta
  • 100 gr. Canditi
  • Per la copertura:
  • Mandorle q.b.
  • Codette di Zucchero q.b.

Panettone Senza Burro

Il Panettone nelle nostre case durante le festività natalizie non può mancare!

E’ un dolce tradizionale a cui nessuno rinuncia! E se quest’anno facessimo con le nostre mani il Panettone Senza Burro?!

Per me realizzare questo dolce senza burro è stata una grande sfida, oltre il mio primo panettone fatto in casa!

Ho cercato di realizzare il Panettone Senza Burro con il fine di ottenere lo stesso gusto di quello tradizionale! La sfida è stata vinta!

Grazie all’aiuto della mia amica Vicky ( ricetta originale sul suo blog Vicky Arte e Cucina) sono riuscita ad apportare delle modifiche alla sua ricetta e a dosare nel giusto modo gli ingredienti ed ottenere un magnifico Panettone Senza Burro!

Il risultato sarà un Panettone morbido, soffice, gustoso e molto più leggero e digeribile!

La ricetta prevede due lievitazioni, la prima di 5/6 ore e la seconda di 2. Quindi è una ricetta abbastanza veloce rispetto alle tradizionali che prevedono quasi un giorno e mezzo di lavoro!

Io ho aggiunto i canditi e l’uvetta come da tradizione, ma potete modificare la farcia con gocce di cioccolato e quant’altro!

La gioia di vedere il risultato finale e aver fatto voi a casa il Panettone Senza Burro sarà immensa, almeno per me è stato così!

In questo periodo di grande difficoltà fare questo dolce senza burro a casa vi aiuta a risparmiare qualche soldino e a guadagnare in salute (provate a leggere gli ingredienti dei panettoni industriali!!!). Inoltre il gusto del Panettone fatto a casa non è minimamente paragonabile al gusto di quello comprato!

Durante la ricerca della ricetta giusta pensavo a quanta gente per problemi di colesterolo alto, di intolleranza al lattosio ed altri disturbi alimentari non può gustare il panettone a Natale, in quanto trovare un panettone industriale senza burro è difficilissimo!

Questa ricetta è quindi dedicata a tutti voi, affinché non vi dobbiate privare di gustare questo dolce natalizio, e a chi vuole festeggiare il Natale con gusto e leggerezza!

Stupite voi stessi, i vostri familiari, i vostri amici e questo Natale realizzate il Panettone Senza Burro!

Vi ricordo che potete acquistare  l’E Book “UN NATALE SENZA BURRO”. Un ricettario con 15 ricette introvabili, speciali e uniche per creare i vostri Dolci Senza Burro Natalizi!

Panettone Senza Burro

PREPARAZIONE:

  1. Sciogliere il lievito nel latte.
  2. Impastate tutto con l’aiuto di un’impastatrice, se non ce l’avete impastate a mano.
  3. Versate nella ciotola dell’impastatrice il latte con il lievito sciolto e il succo di arancia.
  4. Azionate la macchina e aggiungete man mano il resto degli ingredienti avendo cura di farli amalgamare per bene.
  5. Aggiungete un tuorlo alla volta! Mi raccomando fate amalgamare all’impasto ogni uovo prima di aggiungerne un altro.
  6. Per ultimi aggiungete i canditi e l’uvetta precedentemente ammollata nel rum o in acqua fredda.
  7. Coprite con la pellicola la ciotola e lasciate lievitare fino al raddoppio. Ci vorranno dalle 5 alle 6 ore.
  8. Prelevate l’impasto dalla ciotola, e impastatelo velocemente con l’aiuto della farina 00.
  9. Mettete l’impasto nell’apposito stampo di carta e lasciate lievitare nel forno spento finché non supera lo stampo. Ci vorranno circa 2 ore.

Panettone Senza Burro - Dolci Senza Burro

Trascorse le due ore il vostro panettone senza burro dovrà risultare come nella foto di seguito.

Panettone Senza Burro - Dolci Senza Burro

Cospargete il panettone con le codette di zucchero e le mandorle.

11. Infornate il panettone a 180 gradi per 45 minuti.

Togliete il panettone dal forno, capovolgetelo e infilzatelo con dei ferri da maglia e lasciarlo raffreddare a testa in giù per qualche ora. Questo perchè i canditi non si depositino sul fondo.

Ecco pronto il vostro Panettone Senza Burro!

Il Dolce Senza Burro si conserva per quasi una settimana in un sacchettino trasparente ben chiuso!

Vi ricordo che potete acquistare  l’E Book “UN NATALE SENZA BURRO”. Un ricettario con 15 ricette introvabili, speciali e uniche per creare i vostri Dolci Senza Burro Natalizi!

Trovate questa ricetta e tante altre golosità nella sezione “Dolci di Natale di “Dolci Senza Burro”, cliccando sul link!

Continua a seguirmi anche sulla mia pagina Facebook e sulla mia pagina Twitter per rimanere sempre aggiornato sulle nuove ricette di Dolci Senza Burro!

Panettone Senza Burro - Dolci Senza BurroPanettone Senza Burro - Dolci Senza Burro

 

 

 

 

 

 

 

, , , , , ,

62 Responses to Panettone Senza Burro

  1. vickyart 07/12/2013 at 09:58 #

    Meno male è riuscito perfettamente, mi fa piacere ^.^

  2. L. 07/12/2013 at 23:07 #

    Che meraviglia! Un sogno che diventa realta’! Complimenti alla cuoca!
    Una domanda: va bene anche il lievito secco, in polvere? E se si’, quello per dolci o quello per pane, pizza, ecc.?
    Qui in Canada il lievito fresco non si trova da nessuna parte…
    Grazie mille!

    • federica constantini 10/12/2013 at 23:37 #

      Ciao! Ti ringrazio per i bei complimenti! Non so se con il lievito secco ottieni lo stesso risultato! Io uso sempre quello fresco! Però se non lo trovi prova a usare quello secco! Tentar non nuoce! Fammi sapere se provi a farlo! Federica

      • Roberto 11/12/2013 at 13:19 #

        Dovrebbe andare bene anche il lievito secco, anche se è’ preferibile usare quello fresco che è’ più adatto per le lunghe lievitazioni e a farine pesanti come lo è’ la Manitoba

  3. Roberto 11/12/2013 at 13:12 #

    Non vedo l’ora che arrivi sabato ;)

  4. Roberto 11/12/2013 at 13:16 #

    Il mio unico timore e’ la misura dei mio pirottino che misura cm. H 12 x diam 17 cosa ne pensate?

  5. Roberto 14/12/2013 at 12:54 #

    Inizia la mia avventura ;)

  6. Roberto 14/12/2013 at 14:48 #

    Finito di impastare e messo a dormire il pupo.
    Ho dovuto fare alcune modifiche, in quanto l’impasto risultava troppo liquido, ho aggiunto + 100 gr di Manitoba e 100 gr di 00 + 50 gr di zucchero e 5 gr di lievito.
    Speriam. :)

    • federica constantini 14/12/2013 at 17:56 #

      a che lievitazione sei Roberto? Prima o Seconda? E’ normale sia un pò liquido, io in genere aggiungo un pò di farina al secondo impasto! Tienimi aggiornata! Federica

  7. Roberto 14/12/2013 at 19:22 #

    Seconda lievitazione, dovrei mettere in forno tra 2 o 3 ore

  8. Roberto 15/12/2013 at 07:29 #

    Dovrebbe essere venuto bene :)

  9. Roberto 15/12/2013 at 20:18 #

    Era ottimo anche se a causa della farina aggiuntiva lo ha appesantito.
    Forse il tutto sarà dipeso dalle arance che erano troppo succose. Per prossima volta invece di versare i 250 cc di latte insieme all’inizio, lo verserò poco per volta all’occorrenza.

    Federica volevo chiderti se hai fatto lo spacco a croce prima di mettere la granella e le mandorle, volevo sapere anche cosa ne pensi se dimezzassi lo zucchero e aggiungessi l’altra metà con il miele, dovrebbe dargli ancora un po’ di sofficezza.
    Cosa ne pensi?
    Per il resto, aroma e gusto.. Fantastico

    • federica constantini 15/12/2013 at 20:31 #

      Si lo spacco a croce l’ho fatto..mi sono dimenticata di scriverlo nell’articolo! lo modificherò! Potrebbe essere un’idea quella del miele! Il prossimo che faccio proverò ad aggiungere un pò di miele! Vediamo che succede! Di solito anche il mio è liquido e non troppo consistente, allora prima del secondo impasto lo infarino un pò. Forse dovevi mettere meno farina..200 gr. in più sono tanti ;) Cmq sono felice che ti sia piaciuto! Federica

  10. Roberto 15/12/2013 at 21:37 #

    Si ma era troppo liquida, come il composto di una torta per intenderci, non se era normale, che ne pensi?

    • federica constantini 17/12/2013 at 22:03 #

      Ma basta aggiungerne poca di farina e già torna alla consistenza giusta. Bisogna regolarsi un pò ad occhio ;) Voglio farne uno rivisitato durante le feste ;)

  11. Daniele 02/12/2014 at 12:12 #

    Panettone senza burro va bene, ma possibile che non c’è neanche l’olio? Forse c’è un errore nella ricetta?

    • Federica Constantini 03/12/2014 at 09:38 #

      Daniele nessun errore! E’ proprio cosi! Prova la ricetta, l’anno scorso ha fatto un successone fra i miei follower! In ogni caso è in arrivo anche un panettone all’olio! Federica

      • Daniele 09/12/2014 at 07:02 #

        Carissima, se la ricetta è senza olio… lo farò “senza olio”! Sicuramente sarà più leggero! Ciao e grazie!

        • Federica Constantini 10/12/2014 at 09:56 #

          Daniele fammi sapere se lo fai!!! Questa serà on line anche una nuova versione!!

        • Daniele 11/12/2014 at 18:11 #

          Carissima, è andata benissimo! Una grande soddisfazione. Ciao e piacere di averti conosciuto (anche se solo su blog). Ti seguirò ancora!

          • Federica Constantini 12/12/2014 at 23:01 #

            Ciao Daniele! Sono felice che sei rimasto soddisfatto, e sfornare il primo panettone è sempre bello!! Fammi sapere quali altre ricette proverai!

  12. giulia 10/12/2014 at 10:22 #

    Che bella ricetta! Io sono allergica anche alle uova.. Con cosa le posso sostituire? Grazie

    • Federica Constantini 10/12/2014 at 16:37 #

      Giulia puoi sostituirle con 2 banane schiacciate o della fecola di patate! Altrimenti i semi di lino frullati con dell’acqua! fAMMI SAPERE!

  13. Paola 11/12/2014 at 14:01 #

    Ciao dopo il latte, lievito e succo d’arancia si devono inserire le farine?
    lo zucchero può essere aggiunto al latte e lievito?
    Proverò a realizzare la ricetta nel fine settimana!

  14. michela 19/12/2014 at 14:43 #

    Ciao Federica,io ho impastato il panettone e sono già 4 ore e mezza che lievita,però ho un problema…l’ho voluto impastare cosi ,in fretta e furia e ora non ho il contenitore di carta.Che dici,può andare bene una pentola x dolci h 7 cm e diametro cm 23?Ho paura che nel cuocere venga tutto fuori…Grazie del tuo aiuto…Michela

    • Federica Constantini 19/12/2014 at 20:09 #

      Ciao Michela!!! Alta 7 mi sembra un pò bassa ;( c’è il rischio che venga fuori durante la lievitazione! A questo punto se usi questa tortiera metti meno impasto ;) fammi sapere!! Federica

      • michela 20/12/2014 at 16:36 #

        Ciao Federica,la mia paura ero proprio quella,invece è andata benissimo,però,mi sono permessa di fare una modifica,io al posto dello zucchero,ho messo 70-80 gocce di tic,ed è venuto bene lo stesso.Per Natale ne farò un’altro con un’altra modifica,ti farò sapere…Complimenti sei BRAVISSIMA,ormai ti seguo da tempo…

        • Federica Constantini 20/12/2014 at 22:23 #

          Ciao Michela!! sono felice che ti sia venuto bene e ti sia piaciuto!! Grazie mille per i complimenti!! Fammi sapere quando ne sforni un altro ;) Federica

  15. Alessandra 22/12/2014 at 09:00 #

    Ciao, una domanda: al punto 8 c’è scritto di impastare velocemente con la farina 00. Vuol dire che prima non la dobbiamo aggiungere?

    • Federica Constantini 22/12/2014 at 13:33 #

      In quel momento bisogna solo impastare usando poca farina perchè l’impasto sarà appiccicoso. La farina serve per non fare appiccicare l’impasto alle mani! Fammi sapere ;)

  16. rita 22/12/2014 at 12:36 #

    ciao!quest’anno ci provo pure io….ma ho un problema….non ho trovato lo stampo di carta :( come posso fare????

    • Federica Constantini 22/12/2014 at 13:34 #

      Ciao Rita! Nemmeno al panificio di fiducia? Se non lo trovi lo puoi fare in una tortiera dai bordi molto alti… oppure ultima spiaggia, creare tu uno stampo con cartoncino e carta forno ;)

  17. Paola Guareschi 22/12/2014 at 22:08 #

    Ciao!! Allora io l ho già fatto una volta..buono ma lievitato nn benissimo!! Domani lo rifaccio..una domanda:lo stampo è da 750 gr giusto? Grazie!

  18. rita 23/12/2014 at 08:42 #

    maaaa lo yogurt va insieme al latte e lievito all’inizio?

  19. Gessica 04/12/2015 at 15:39 #

    Ciao Federica,

    posso provare a sostituire la farina Manitoba e la farina 00 con farina di kamut o di farro? se sì in che dosi? non posso mangiare cibi fatti con la farina di frumento!

    Grazie.

    • Federica Constantini 04/12/2015 at 16:11 #

      Ciao! Puoi sostituirla con la stessa quantità. Verrà leggermente meno soffice perchè la manitoba è proprio usata per i lievitati! fammi sapere ;)

      • lory 11/12/2015 at 14:40 #

        Ciao, provero’ a fare il panettone senza burro, ti volevo chiedere se e’ possibile sostituire la farina 00 con farina di riso. grazie

        • Federica Constantini 12/12/2015 at 09:33 #

          Lory se sei celiaca meglio usare un mix di farina senza glutine. Perchè la farina di riso è molto fine. Però puoi provare e al massimo aggiungere due uova! Fammi sapere!

  20. Francesca 11/11/2016 at 23:22 #

    Ciao! Vorrei provare questa ricetta, ma ho una domanda: se al posto di uvetta/canditi ci metto delle gocce di cioccolato e prima di amalgamarle le infarino, posso evitare di capovolgerlo mentre si raffredda?

  21. Elena 21/12/2016 at 15:39 #

    Ciao! Stiamo preparando il panettone e sta lievitando molto bene… Il forno deve essere pre riscaldato?

    • Federica Constantini 22/12/2016 at 09:53 #

      Ciao Elena! Scusa se ti rispondo solo ora.. comunque si forno pre riscaldato! Come è venuto?

  22. Antonella 30/12/2016 at 10:16 #

    Ciao! Ho provato a fare un panettone al farro seguendo la tua ricetta, ma devo aver sbagliato qualcosa. All’inizio ho sciolto il lievito nel latte, poi nell’impastastatrice ho aggiunto zucchero, aromi, farina alternata al succo d’arancia, per ultimi i tuorli uno alla volta e l’uvetta. Ho lasciato a lievitare l’impasto per circa 6 ore. Poi l’ho rimesso nella planetaria con un bel po’ di farina (almeno 200 gr) perchè era veramente liquido. L’ho trasferito nello stampo da 750. Con la seconda lievitazione in meno di 2 ore si é versato dallo stampo! Ho tolto la parte extra e ho informato. Il sapore è eccezionale, ma è molto secco e spugnoso. Dove ho sbagliato?

    • Federica Constantini 02/01/2017 at 01:20 #

      Ciao Antonella, è venuto secco perchè hai aggiunto altra farina. L’impasto è elastico e un pò liquido è normale. Fammi sapere se provi a rifarlo!

  23. Raimondo 17/05/2017 at 22:14 #

    Salve!
    È possibile usare lievito naturale?
    Se si quanto?
    Grazie!

    • Federica Constantini 19/05/2017 at 22:43 #

      Assolutamente si! Non so dirti la quantità esatta perchè io non lo uso!

      • Raimondo 19/05/2017 at 23:28 #

        Grazie!
        Pensavo di usarne 140 gr idratato al 100%
        E togliere 70 gr. di farina e 70 di latte.

        • Federica Constantini 22/05/2017 at 17:18 #

          Fammi sapere se provi ;)

          • Raimondo 24/05/2017 at 18:16 #

            L’ho fatto ma ho travasato l’impasto nello stampo senza impastarlo, ed é lievitato poco ma è comunque mangiabile.
            Mi puoi indicare x quanto tempo bisogna intasareil secondo impasto prima di metterlo nello stampo, e co quanta farina? Grazie 1000!!

          • Federica Constantini 30/05/2017 at 15:33 #

            Ciao Raimondo! Giusto il tempo di farlo incordare!

          • Raimondo 24/05/2017 at 18:19 #

            Scusa volevo scrivere quanto tempo impastarlo.

        • Raimondo 22/05/2017 at 20:05 #

          Ok! stasera provo e domani ti dico.

  24. Raimondo 30/05/2017 at 15:48 #

    No scusa volevo sapere quanto tempo impastare il secondo impasto e quanta farina usare. ( il panettone che ho fatto dopo la prima lievitazione, l’ho semplicemente trasferito nello stampo senza impastarlo e questo ha lievitato poco)
    Grazie

  25. Raimondo 31/05/2017 at 09:48 #

    É venuto bellissimo ed è in forno proprio adesso con queste modifiche:

    430 gr. farina panettone
    140 gr. Licoli idratato al 90%
    130 gr. Latte scremato
    12 gr. Latte in polvere
    125 gr. Yogurt
    0,7 gr. Stevia
    20 gr. Sciroppo di acero
    5 gr. di Sale
    3 Tuorli
    buccia di arancia
    buccia di limone
    100 gr. succo arance
    100 gr.tra fichi secchi e albicocche secche
    100 gr. Canditi arancia
    Per la copertura:Mandorle q.b.
    Codette di Zucchero q.b

    Dopo ti invio la foto se riesco
    Penso che forse però sarebbe meglio inserire i canditi e la frutta nel secondo impasto.
    Saluti

Trackbacks/Pingbacks

  1. Dolci Senza Burro Pandoro Senza Burro - Dolci Senza Burro - 22/12/2013

    […] Panettone Senza Burro ha riscosso molto successo fra di […]

Lascia un Commento

Pin It on Pinterest

Condividi

Consiglia e condividi questa pagina con tutti i tuoi amici

Seguimi sui Social Network

Non perdere nessuna delle mie ricette, seguimi sui miei canali social.
Puoi anche usare il nuovo hastag #dolcisenzaburro per taggare le foto e le ricette fatte da te!